Pages

mercoledì 18 marzo 2009

Errare Humanum Est


Francesca che guarda avanti...

If I could define myself in a quote I would do it with this: "Errare Humanum Est" ... but not in the Latin sense of the word "wrong" (I hate quotes in general, I find them too snobbish!), but rather in the sense that most suits me: "Roving" is Francesca human way of being and wander aimlessly, it would be my most high ambition and if I were always barefoot ... even better!
Wander, and know, stealing with the eyes, observing ... is a very substantial bread for my body and my soul, or rather, is a very substantial "mozzarella di bufala" (a quality of italian cheese) for my body and my soul! I admit that the comparison between "traveling" and "eating mozzarella di bufala" may seem a strange juxtaposition, I explain you now: did you ever enjoy with the whole body when eaten something really special? Well to me it comes while eating "mozzarella di bufala", the one you find in Campania (one of the south italian most beautiful region) and not the one in supermarkets at low price! Oh, what a nice invention! While I eat "mozzarella" I close my eyes and taste every single particle and molecule of this delicious food, I start to have chills and eye tears. Actually for me, travel is just like eat "mozzarella di bufala" ... it can be a naif vision, but it is so!
My "real" travels started after the loss of my aunt, she was a second mother for me. From that experience I came out heart broken and this big lack put me in the condition to change the spirit of my trips. Without money you can't go so far ... that is why I decided to solve the problem by working as a tour leader during my vacation period (my job is another): the agency pays me the journey and at the mean time I breath life traveling. B
ackpackers, simple accomodations get in touch with local people ... going abroad has become a reason to be, have enriched my soul and alleviate my intolerance ... more trips are simple the better leave strong emotions!



Se potessi definirmi in una citazione lo farei con questa: "Errare Humanum Est" ... ma non nel senso latino del termine "sbagliare" (le citazioni non mi piacciono, mi sanno troppo di snob!) bensì nel senso che più mi si addice "Vagabondare è l'umano di Francesca" e "vagabondare" anche senza meta, sarebbe la mia più "alta ambizione" e se fossi sempre scalza ... ancora meglio!

Vagabondare e conoscere, rubare con gli occhi, osservare ... per me è il pane, un pane molto sostanzioso, per il corpo e per l'anima, anzi no ... è una mozzarella di bufala molto sostanziosa, per il corpo e per l'anima!!!


Lo so che può sembrare uno strano accostamento il paragone tra il viaggiare e la mozzarella di bufala, mi spiego meglio: vi è mai capitato di godere con tutto il "vostro essere" quando mangiate qualcosa di veramente speciale? Beh a me questo capita con la mozzarella di bufala, quella del caseificio campano, però, non quella che si trova nei supermercati in offerta! Ma chi l'avrà mai inventata? ... La assaporo in ogni sua parte, sarò esagerata, socchiudo gli occhi e penso ad ogni minima particella e singola molecola di questo alimento prelibato, mi vengono i brividi e le lacrime agli occhi!
Per me viaggiare è proprio come assaporare una mozzarella di bufala ... sarà una visione magnificamente contadina e casareccia, ma è così!


I viaggi "genuini"sono iniziati dopo la perdita di mia zia la quale, per me, é stata una seconda madre. Da quell'esperienza ne sono uscita provata e per alleviare questo mio grande dolore ho cambiato lo spirito nell'affrontare i viaggi. Partire implica comunque avere una certa disponibilità economica: ma come tour-leader l'agenzia mi pagava il soggiorno ed io non rinunciavo ai miei sogni da itinerante. Zaino in spalla, alloggi alla meno peggio e contatto umano con le persone incontrate ... i viaggi sono diventati così una ragione di vita, hanno arricchito la mia anima ed alleviato le mie insofferenze di essere umano... più li affronti in modo semplice e più ti riempiono di emozioni!



Si pudiera definirme en una cita lo haría asì: "Errar humanum Est" ... pero no en el sentido latino de la palabra de "equivocarse" (a parte que no me gustan las citas, son demasiado snob!), sino más bien en el sentido de que mejor se adapte al "itinerar" humano de Francesca y "deambular" sin objetivo sería mi más alta ambición y si yo fuera siempre descalza ... aún mejor!
Vagar y conocer, robar con los ojos, mirar ... es un pan muy rico para mi cuerpo y mi alma, sino mejor es una "mozzarella di bufala" (uno de los tantos quesos italianos) sabrosa para mi cuerpo y para mi alma! Explico mejor esta extraña comparación: ¿
Cuando ustedes se comen algo realmente especial no lo disfrutan con todo el sentido? Bueno a mí me ocurre comiendo con "mozzarella di bufala" ...¿Pero ...Quién inventò este queso tan sabroso? ... Asì que comiendola cierro los ojos y me imagino cada parcela, cada molécula de este delicioso alimento y, sin exagerar, me salen escalofríos y lágrimas. Pues para mí, viajar es como el sabor de la "mozzarella di bufala" ... será una vision "naif" pero es así!
Empezè a viajar realmente después de la muerte de mi tía, que fue una segunda madre para mì. A partir de esa experiencia tan dolorosa me decidí a cambiar el espíritu con el que enfrentaba a los viajes. No se puede ir en ningun lado sin el dinerito y como yo no lo tenia empezè a trabajar como guìa turistica por una oficina en la temporada de las vacaciones (porque mi trabajo es otro) . Asì que la agencia me pagaba el viaje y yo brindaba a la vida viajando. Mochileros , viviendas improvisadas y el contacto humano con los lugareños ... los viajes se han convertido porfin en la razón de mi ser, han enriquecido mi alma y aliviado mi impaciencia ... si los viajes se enfrentan de una forma sencilla te dejan emociones fuertes!

Per le strade di Zanzibar: Francesca che non si volta indietro ...

My journey it continues: I'm going to open Zanzibar's doors to you. I will bring you into an enchanting island, full of contradictions and wonderful landscapes. and show you some of its peculiarities. I will try to transmit you the emotions that I felt living it ... it has been like to eat ... "mozzarella di bufala".
Did you like the comparison?

Francesca - Muzungumalaika

Il mio viaggio continua: vi apro le porte di Zanzibar: la descriverò in molte sue sfaccettature e particolarità.
Vi condurrò in un'isola incantevole, piena di contraddizioni e di bellissimi paesaggi e cercherò di trasmettervi quelle emozioni che ho provato io vivendola alla mia maniera ... è stato un pò come assaggiare la mozzarella di bufala ... vi è piaciuto il paragone?

Francesca -Muzungumalaika


Y ahora mi viaje continúa: les abro las puertas a Zanzíbar y
voy a describirla en todas sus particularidades. Llegaran en una isla encantadora, llena de contradicciones y paisajes maravillosos, tratarè de transmitir a quien lee mis propias emociones vividas ... es como comer la "mozzarella de bufala"...!
Y
que ... ¿ les cuadra a ustedes la comparación?

Francesca - Muzungumalaika

45 commenti:

Salva ha detto...

ti diró un segreto!

Fuori dall'Italia, non la conoscono nemmeno la "vera" mozzarella di bufalo.
La vendono con etichetta nei saccehtti, ma non é lei!
Ed io la adoro. La mangiai nelle campagne campane, dove un mio amico la vendeva, e l'adoro.
La assaporavo filo per filo. E mi piaceva il latte che buttava fuori.

Questo paragone con questa bontá, delle quale possiamo vantare di avere (la cucina italia per me´ é la migliore, senza nessun dubbio). Si, questo paragone é perfetto. Viaggiare, anzi vaganondare, e godersi tutto con ogni filo di erba che si sente tra le calcagna, o sabbia calda che ci avvolge i piedi.

Da ragazzino giá quando eravamo in Sicilia, spesso perdevo il senso del tempo. E spesso dormivo in spiaggia di notte. I miei mi cercavano, finché ci fecero l'abitudine.
Questo virus non l'ho mai perso :)

Veramente bello il paragone con la mozzarella. Molto metaforico.

Un abbraccio,
Salva

rosy ha detto...

Sono le 6,59, mi sono alzata presto alle otto devo stare a casa di mia figlia, per stare con i nipotini, Laura è stata chiamata a scuola per una supplenza.
Ho acceso il pc, per guardare la posta e ho fatto un salto nel blog--e che ti trovo sul tuo...i viaggi e la mozzarella---mi sarebbe tanto piaciuto poter viaggiare anche senza meta, questo bisogno di spazi nasce dall'infanzia di fatti a 15 anni scappai dal collegio...per arrivare fino a casa mia, non dimenticherò mai la gioia e il senso di libertà che provai a camminare libera per la strada.
Visto che non potevo viaggiare, fin da piccola cominciai a viaggiare tra le strade del mio paesino e con molta cura coglievo ogni loro gesto, coglievo la loro vita, camminavo tra le stradine e in questo piccolo spazio ho scritto il mio più bel libro che ogni tanto regalo una pagina al blog...un po come fai tu con i tuoi viaggi...

Oggi, mangeremo la mozzarella, sotto casa mia si vende la Baronia ti invito a venire...
Adesso devo lasciarti altrimenti si fa tardi...Buona giornata. Bacioni.

Hernan Rodriguez ha detto...

bellissimo paragone,creddo che quella stesa cosa la sento io e credime che solo me entristese,perche quando sto mangiando una mozzarella di quelli buone de Napoli mi fa penzare alla mia famiglia che ni meno se la immagina, e ni anche sanno se conosceranno un giorno l'italia la stesa cosa penso quando vedo a un bimbo a piedi nudi,mi fa penzare a tante cose della mia infanzia, a quando correvo liberamente per i campi tratando de prendere le farfale senza paura de chi me facesi del male;avolte penso che nostri figli devono essere come noi ,un po salvatici,devono conoscere il bene e il male,devono conoscere la natura,conoscere che la vita e fatta di sacrifici.
Quando quel giorno arriverà, loro capiranno che la mozzarella buona come la mangiano loro, anche la meritano quelli che caminando a piedi nudi per il campi, quelli bimbi e quelle persone che non la hanno mai mangiata nella loro vita,seguramente urlaranno di giogia al conoscere la stupenda comida italiana.ti amo
Hernan.

Yuya ha detto...

Hehehehe, bello questo paragone!
Oltre ha che hai aseccato in maniera sottile e profonda, l'Africa, i viaggi che ti hanno aiutato è ti aiuteranno, poi la mozzarela di buffala, e escezzionale. Adesso come ben mi conosci, dico che io per il cibo, non ho nessun amore, nel senso che mi piace tutto o quasi, in modo naturale, como qualcosa che mi serve, ma non ho una gran particolarità su un cibo in particolare, da dire, 2questo mi fa morire".
Devo dire che il commento di Hernàn mi ha colpito molto, quindi lo devo dì.

Un bacione Fra:)

Francesca Romana ALEGI ha detto...

Per Salva:
il mio paragone poteva essere fatto con qualsiasi cibo. E' vero che a me la mozzarella di bufala fa questo effetto. Dato che c'è molta gente che non ha avuto la fortuna di vagabondare come ho fatto io, volevo che si rendesse l'idea di come è bello viaggiare e questo penso dia un'idea.
Grazie, un caro saluto

Per Rosy:
sembrerà scontato dirlo, ma non è necessario fare migliaia di kilometri per sentirsi liberi, le nostre insofferenze e sofferenze (scusa il gioco di parole)non si alleviano solo con i viaggi, magari! Occorrerebbe affrontarle a brutto muso essendo anche consci dei nostri stessi limiti. Volentieri gradirei la bufala di Baronia, non me la puoi spedire via aereo così mi arriva bella fresca, uscita dal caseificio? Slurp!
Grazie Rosy,
un abbraccio

Per Hernan:
vedi amore, il fatto è che i nostri figli impareranno le cose belle e le cose brutte da noi, (spero più le cose belle naturalmente). Io non ho alcun dubbio sul fatto che i nostri figli cresceranno buoni e sensibili e con emozioni sane, loro dovranno imparare ad apprezzare il poco che hanno e sono certa che penseranno anche a chi è meno fortunato di loro. Non ti preoccupare amore che appena potremo torneremo a casa nostra a Cuba e riusciremo a far assaggiare la mozzarella di bufala anche ai tuoi e ai nostri cari! Ora si trovano molto lontano, sono sicura che ci aiuterebbero e ci starebbero vicino in questo difficile momento.
ti amo tanto , tanto

Per Yuya:
anche a me ha colpito molto il suo commento, tu sai quello che stiamo passando e lui più di tutti soffre questa lontananza. Ma cosa posso fare? Cavoli, qui devo stare attenta a pubblicare i post, pure da un alimento così buono come la mozzarella di bufala che dovrebbe suscitare pura goduria, mi state tirando fuori ricordi e cose tristi! Che ne dici se al prossimo post faccio un appello economico, tipo una colletta, per andarcene io Hernan ed i bambini a rigenerarci a Guardalavaca a Cuba? (scherzo e sdrammatizzo).
besos y abrazos

rosy ha detto...

Cara Francesca, io ci sto a spedirti la mozzarella...dammi le dritte e lo faccio...sulla parola.
Ciao.Un bacio ai bambini.

Salva ha detto...

Tanti auguri per il tuo compleanno Francesca. Ti auguro una giornata molto felice, e che i seguenti non siano di meno :)

Un abbraccio,
Salva :)

Francesca Romana ALEGI ha detto...

Rosy:
sei tenerissima, dai, fai come se l'avessi accettata, me la porterai "espressa" quando vieni a Roma ospite per un weekend? ok?

Salva:
grazie Salva per gli auguri, non sai quanto mi facciano piacere, soprattutto in questo periodaccio!
un abbraccio!

E-migrad@ ha detto...

Ciao Francesca

Mi è piaciuto questo post. Per il mio gusto, ammanettati e le storie che ci hanno indotto a Zanzibar. Sono stato a voler sapere di più del luogo. Dovranno riferire.

Buon fine settimana

E-migrad@

Francesca Romana ALEGI ha detto...

Emigrad: gracias por comentarme. Voy a hablar de Zanzibar, proximamente esto que escribì era solo una reflexion mia, pero de Zanzibar si, que hay que hablar.!!! Y en mi blog a parte de todos mis viajes tengo que hablar tambien de mis viajes cotidianos, es por eso que me paro, pero el blog lo he abierto desde poco y entonces hay un monton de cosas que tengo que describir de todos mis viajes, de cuando estaba soltera y no tenìa familia!. Gracias tambien por las felicitaciones!

rosy ha detto...

Leggo che è stato il tuo compleanno...auguri di vero cuore ti auguro di sfogliare ancora cento primavere insieme alle persone che ami.

Francesca domani la nonna si riposa e vado anche bene, grazie all'ora legale dormirò un'ora in più.

stamattina insieme a Claudia abbiamo letti i vostri bellissimi commenti, com'era felice le brillavano gli occhi a modo suo vi ha anche ringraziato...col pc è bravina, il suo papà ha una società di hosting (si dice cosi)?
Fa siti, crea programmi e i ragazzi sono nati in mezzo ai computer.
Ancora prima che andasse a scuola Claudia gia sapeva usare la tastiera, lentamente, ovvio..

Mi raccomando stasera metti avanti l'orologio... che domani dormiano un'ora in più!
Buon fine settimana un bacio e ai tuoi bimbi.

Francesca Romana ALEGI ha detto...

grazie Rosy! se non melo dicevi te sicuramente alle 5 stavamo tutti in piedi! EhEhEh! Un bacio alla tua bellissima famiglia. Ci rivediamo presto

ariwat ha detto...

Well, I can't speak the language. But I could translate it on google!

I'm sorry for the loss of your Aunt. It seems you're doing pretty well for yourself, though :) I would love to travel, but I haven't gotten a chance to. And if I could equate food with happy memories, I'd be one happy person! Me and food aren't good friends. I tend to not taste it when it goes down! :D anyways, I'll try to keep up with your blog through translate and it should work out pretty well.

Francesca Romana ALEGI ha detto...

Ariwat:
you don't need to use translator, a part of my posts are in english and spanish, hope they are quite clear. Anyway thank you for coming, see you soon. Tomorrow I'm going to visit you to see what your blog say (today I can't my two sons are both with stomachache, sigh)
Thanks and see you soon!

roentarre ha detto...

Such a stunning series of images here. The hand with so many funny looking black beads is so incredible!

The landscape and the street candids are very good too

italida ha detto...

hai ragione sai? viaggiare in modo "semplice" è uno dei piaceri più intensi della vita... è lì che ti accorgi che meno hai e meglio stai, e al massimo ti bastano un posto dove mangiare e un letto per dormire... invidio la tua ragione di vita, se potessi partirei anche adesso per viaggiare come fai tu. E' quella la vera ricchezza!

Francesca Romana ALEGI ha detto...

Roentarre:
thanks for visiting me: actually not all images are mine and don't have anything to do with your pictures, anyway they are mine ...
ciao

Italida:
questo è il blog dei miei viaggi, per ora sto facendo una pausa, sai con 2 bimbi e un pò di problemi... magari chissà, quando la situazione migliora ripartirò, spero prima che finisca la carrellata dei posti che ho visto. Qui nel mio blog sto appena all'inizio, si me lo auguro anche io di poter ricominciare presto e lo auguro a tutti!
Grazie!

Blessing Sunday Osuchukwu ha detto...

Ciao sorella, spero che stiate tutti bene. Scusami per il ritardo (è un periodo che sono occupatissimo), ma ti faccio i miei migliori auguri di buon compleanno, spero che il matrimonio sia stato bello...
La mozzarella di bufala? Ci vado pazzo!:) Ciao!

lys ha detto...

Precioso lo que nos cuentas, esa comparación con la mozzarella debe ser algo parecido a lo que siento yo con el jamón de jabugo. Es un placer viajar contigo. Nos vemos en Zanzibar?

Un beso

Paola ha detto...

Intanto mi sono messa tra i tuoi lettori,e, data l'ora tarda verrò con più calma a leggerti...ciao ciao

Francesca Romana ALEGI ha detto...

Blessing:
ciao ma di che ti devi scusare, scherzi? Non devi nè sentire il dovere di venirmi a trovare nè di lasciare per forza un commento!
Speriamo che i tuoi impegni diano i risultati sperati! Grazie per gli auguri, il matrimonio bello,
un abbraccio

Lys:
si es verdad: a mi otro sabor que me vuelve loca es el jamon serrano... de toda forma lo mas importante es que esta mia comparaciòn llegue a las personas que pasan por aqì a leer mis posts.
Bueno gracias ... nos vemos pronto
un abrazo

Paola:
beh Paola sei la benvenuta in questo mio mondo e spero che ti troverai a tuo agio e non ti annoierai.
A presto!
P.s.: com'è andata poi la festa? Devo passare a vedere se c'è qualche strascico

GaviotaZalas ha detto...

me uno al team de la mozzarella de Bufala y de caminar descalza cerca del mar, saludos desde Vicenza

Aguaya ha detto...

Querida Francesca, sabes qué? a mí me arrebatan los plátanos maduros fritos, esos que se pegan al plato y son todo almíbar!! Pues siguiendo tu metáfora, visitar Roma fue como comerme una fuente de plátanos maduros fritos!!
Un beso para ti y para tu linda familia!

rosy ha detto...

Ciao Francesca, buon unizio di mese.Il pesce di Apile non mi è mai piaciuto...al suo posto ti regalo il link di un altro mio blog che curo da anni, che per svariati motivi è la terza volta che lo ricomincio.
Mi piacerebbe che ci dessi un'occhiata, si capisce quanto hai tempo.
Grazie.
http://blognuovovitanuova.blogspot.com/

Francesca Romana ALEGI ha detto...

Grazie Gaviota, Aguaya (si tienes razon, ahi que rico los platanos fritos!!), Rosy (appena ho del tempo per leggere entrerò nel tuo blog).
un abbraccio a tutte e tre!

Jamaica My Way ha detto...

You have BEAUTIFUL PICTURES!!!! I can't read the language you write in but I can see the stories through your pictures. Wonderful.

Francesca Romana ALEGI ha detto...

Ciao Jam and thanks for coming!
But pay more attention before saying anything, sigh, many people here are telling me the same!. Most of the post are translated in English and Spanish ...

rosy ha detto...

Ciao Francesca ti ho dedicato un post.
Bacioni.

Francesca Romana ALEGI ha detto...

Non ho parole Rosy:
sinceramente la mia richiesta non è stata proprio corretta, i risultati bisognerebbe raggiungerli con le proprie forze!
Peò ti ringrazio per sapere ascoltare, è una dote di pochi!
un abbraccio sincero!

stella ha detto...

Ciao Francesca, sono venuta a conoscerti.
A presto.

Paola ha detto...

Ciao Francesca, passo per un saluto! Buona serata!

rosy ha detto...

Cara Francesca, la tua richiesta, è stata cosi bella e sincera.
Dopotutto, non hai mica chiesto la Luna?
Ti abbraccio e un bacio speciale ai bambini.

Tomaso ha detto...

Ciao Francesca, su consiglio della cara amica Rosy sono passato a farti una visita, non so se lo noterai sono proprio in fondo penso di essere l'utimo.
cercherò di passare a farti visita vedo che tutto qui è interessante.
Un abbraccio forte.
Tomaso

Francesca Romana ALEGI ha detto...

Grazie Stella:
leggo sempre i tuoi commenti sul blog di Rosy e Blessing, anche io presto ti verrò a trovare!

Grazie anche a te Paola:
mi piacciono tantissimo le tue ortensie!

Grazie Tomaso con una emme:
grazie anche a te, ma non ti preoccupare che io leggo tutti i commenti dei miei posts, ogni tanto guardo se c'è uno nuovo!

A tutti e tre un grande grazie, se siete amici di Rosy sarete sicuramente sensibili, attenti , interessati, pieni di emozioni, profondi ... capito Rosi?

Ancora grazie Rosi: come obbediscono i tuoi amici ai tuoi appelli! Beh del resto il bene è anche questo: saper condividere le gioie altrui!
un abbraccio and thanks!

solopoesie ha detto...

CIAO!!
Sono la cognata di ROSY.
Piacere di conoscerti ...
molto interessante il tuo blog ...
Domani i verrò a leggere i tuoi post ....
Ogni volta che nasce una nuova amicizia per la prima volta dono sempre questi fiori...


.......{@}*{@}
......{@}*{@}*{@}*
*{@}*{@}*{@}*{@}*
...{@}*{@}*{@}*{@}
......*;;;{@}*{@};;;*...
.........*\.\.{@}././*
........._.\.\.\../././._
......./......\.\.Y././...
.........\___./.(.(\.___/
................\.).).)
..................(.
BUONA NOTTE .LINA

Francesca Romana ALEGI ha detto...

ehi solo poesie: grazie tanto, un regalo graditissimo! a Rosy voglio davvero bene (come del resto tutti voi), mi manca solo di conoscerla, spero presto!
grazie un caro saluto!

Lara ha detto...

Ciao Francesca, vengo dal blog di Rosy e ti faccio subito i complimenti per questo tuo blog ... multilingue :) Beata te che sai scrivere così bene in inglese!
Aggiungo che la mozzarella di bufala per me è un paradiso, ma deve essere mangiata in Campania, nelle altre regioni non si trova così.
Un caro saluto,
Lara

Francesca Romana ALEGI ha detto...

ciao Lara:
grazie per la visita!
Difatti nel mio post l'ho sottolineato, eccome, apparte la foto col fratello africano che se la mangia sotto il colosseo, l'ho scelta solo perchè simpatica, intendo la foto, ma in effetti non esiste, non c'è niente da fare, la Campania è Campania!Ti rngrazio per i complimenti , eppure ricevo certe critiche velate sulle traduzioni in inglese, dai visitatori dei paesi anglofoni sigh. Vabbeh, dai, non si possono accettare solo i complimenti!
un caro saluto

Janas ha detto...

Cara Francesca,
molto moltissimo piacere di conoscerti... anzi, di presentarmi a te!!! Ti spiego... sono già passata altre volte a leggerti, eh si, a scoprire i tuoi viaggi, le tue esplorazioni, le tue avventure in luoghi incantati del mondo!
Avevo proprio intenzione di lasciarti un messaggio mozzarelloso... ma ieri non ho fatto in tempo! Ed oggi... leggo il post di Rosy, la mia amica!
La mozzarella... io son di Napoli, me ne faccio certe scorpacciate!!!
Ricordo quando ero piccola... con i miei andavamo al mare, e lì di fronte c'era (e forse c'è ancora, non so) un caseificio. Prima di ritornare a casa, il tardo pomeriggio, passavamo al caseificio e compravamo delle mozzarelline da mangiare così, con le mani... con tutto quel latte prelibato che scorreva sulle dita e lungo il braccio! Avevo una grande sensazione di libertà, potevo sporcarmi a più non posso, mi trovavo nei luoghi dove era passato Enea! Quindi il tuo accostamento mozzarella/viaggi è più che giusto!
Pensa, in un lugo di mitologia, dove si dice che ci fosse il passaggio per gli inferi, e quindi il viaggio dei viaggi per eccellenza, ci sono anche delle mozzarelle!!! E certo... fanno rinascere i morti!!!
Ciao Francesca, alla prossima

Francesca Romana ALEGI ha detto...

Per Janas:
grazie ! il piacere è tutto mio! Che bello poter conoscere nuove persone! Eppoi di Napoli, io la adoro la tua città, a parte che siete molto indisciplinati nella guida, ma questi sono piccoli particolari!Anche io dovrò venirmi a fare un giro nei vostri blogs e lo farò presto!
Per ora ti abbraccio!

Angelo azzurro ha detto...

Io ero passata ieri di fretta ma non avevo lasciato commento. Arrivo su suggerimento di Rosy e passo a salutarti e a scoprire il tuo mondo.

Francesca Romana ALEGI ha detto...

Grazie Angelo Azzurro:
è sempre un piacere fare nuove conoscenze, mi auguro di approfondire, nel tempo, con tutti voi!
A presto!

Annarita ha detto...

Ciao, Francesca, su invito della cara rosy sono venuta a conoscerti. Sono un'insegnante di matematica e scienze nella scuola media nonchè blogger di tre blog!!!

Piacere di fare la tua conoscenza virtuale:)

A presto.
annarita

Francesca Romana ALEGI ha detto...

Beh Annarita:
come ho già detto appena posso vi vengo a trovare! Nel frattempo ti ringrazio molto: la visita è più che gradita, credimi!
un abbraccio e a presto!

solopoesie ha detto...

FRANCESCA
Ciao!!
Passerò di nuovo da te
Sono venuta a volo per portarti i miei auguri di una buona Domenica delle Palme
P.S.
Dimenticavo ...Un bacio!!
non fartelo scappare ...Prendilo a volooo!!!!
NOTTEE!! LINA