Pages

venerdì 13 marzo 2009

Il Kilimanjaro in Tanzania (1°parte)

Vista del vulcano dall'aereo

If one day you decide to visit Tanzania, I advise you strongly not to miss the opportunity to reach the summit of Kilimanjaro, I didn't succeeded ... I just came up to 2.700, but it's worth it! To do this it takes at least 6 days and a good dose of courage ...

Se doveste un giorno decidere di visitare la Tanzania, vi consiglio vivamente di non perdervi l'opportunità di raggiungere la vetta del Kilimanjaro, io non ci sono riuscita, sono arrivata fino ai 2.700, ma ne vale la pena! Per farlo occorrono almeno 6 giorni ed una buona dose di coraggio...


Si un día deciden visitar Tanzanía, les recomiendo verdaderamente de no perder la oportunidad de llegar a la cumbre del Kilimanjaro ... yo no lo pude lograr... llegué hasta 2.700 metros, pero vale la pena! Para subirla se necesita un mínimo de 6 días y una buena dosis de coraje ...

The Kilimanjaro (or Kilimanjaro), with its three volcanic cones, Kibo (which still shows signs of activity in the form of fumaroles), Mawenzi (5149 m) and Shira, the oldest (3962 m), is a dormant stratovolcano located in the north-eastern Tanzania. With its 5895 meters is the highest mountain on the African continent and one of the highest volcanoes in the world. Between Kibo and Mawenzi lies a platform of about 3600 ha so called the "saddle", which is the largest area of tundra hill in Africa. In 2003, scientists have found that a certain amount of liquid magma (lava) is located just 400 meters below the crater: it is feared that the volcano could collapse (or explode), as did Mount Saint Helens (United States) in 1980 . Even if we don't have precise information on when it was the last significant eruption, some local legends suggested that there has been one about 170 years ago.

Il Kilimanjaro (o Kilimangiaro), con i suoi tre coni vulcanici Kibo (che mostra ancora dei segnali di attività in forma di fumarole), Mawenzi(5149 metri) e Shira il più antico (3962 m), è uno stratovulcano inattivo, situato nella Tanzania nord-orientale. Con i suoi 5895 metri è la montagna più alta del continente africano e uno dei vulcani più alti del mondo. Tra il Kibo e il Mawenzi giace una piattaforma di circa 3600 ettari chiamata “la sella”, che costituisce la maggiore area di tundra di altura in Africa. Nel 2003 gli scienziati hanno constatato che una certa quantità di magma fluido (lava) si trova a soli 400 metri sotto il cratere: si teme quindi che il vulcano possa collassare (o esplodere) come fece il Mount Saint Helens (Stati Uniti) nel 1980.Anche se non si hanno informazioni precise su quando sia avvenuta l'ultima eruzione, alcune leggende locali fanno pensare che ce ne sia stata una circa 170 anni fa.

El Kilimanjaro (o Kilimanjaro), con sus tres conos volcánicos, Kibo (que todavía muestra signos de actividad en forma de fumarolas), Mawenzi (5149 m) y Shira, la más antigua (3962 m), es un estratovolcán inactivo situado en el noreste de Tanzanía. Con sus 5895 metros es la montaña más alta del continente africano y uno de los volcanes más altos del mundo. Entre el Kibo y Mawenzi se encuentra una plataforma de 3600 ha denominada "montura", que es la mayor zona de tundra en la colina de África. En 2003, los científicos han encontrado que una cierta cantidad de líquido de magma (lava) está situado a sólo 400 metros por debajo del cráter: se teme que el volcán podría derrumbarse (o explotar), así como el Monte Saint Helens (Estados Unidos) en 1980 . No se dispone de información precisa cuando fué la última gran erupción, se dice que pasò 170 años atrás.

The top of the volcano is covered by a permanent glacier. The forecast on the disappearance of the glacier was done by researchers at Ohio State University (OSU), which sadly, had to realize thow this calculation is true. In 2002, Lonnie Thompson, professor of geological sciences dell'OSU, considered the perennial snows of the highest peak of the whole Africa among the victims of global warming, estimating that the disappearance of ice cover would have to occur between 2015 and 2020 . The data from recent shipments, in fact, show a loss of surface ice coverage between 1912 and 2000 by about 82%. The aerial photographs instead show the differences between 1962 and 2000: the loss of thickness on the top is at least 17 meters, or an average of about half a meter per year. The last shipment of Thompson has studied the northern edge of the blanket, a wall of ice 50 meters high, which was withdrawn about 5 meters and has lost about 2 meters thick. "The ongoing process - explained Thompson - it is really dramatic. We tested both on the field or from aerial shots of the top of the mountain. In all likelihood, also the loss of ice is undergoing substantial acceleration. Now we need further experimental measurements that confirm the current valuations. "

La sommità del vulcano è ricoperta da un ghiacciaio perenne.La previsione sulla sparizione del suo ghiacciaio fu fatta dai ricercatori della Ohio State University (OSU),i quali tristemente, hanno dovuto constatare come quest'ultima si stia avverando. Nel 2002 Thompson, docente di scienze geologiche dell’OSU, considerò le nevi perenni della cima più alta di tutta l’Africa tra le vittime del riscaldamento globale, stimando che la sparizione della copertura di ghiaccio avrebbe dovuto verificarsi tra il 2015 e il 2020. I dati ricavati da spedizioni recenti, in effetti, mettono in evidenza una perdita di superficie della copertura glaciale tra il 1912 e il 2000 di circa l’82%. Le fotografie aeree invece mostrano le differenze tra il 1962 e il 2000: la perdita di spessore sulla cima è di almeno 17 metri, ovvero, in media, di circa mezzo metro all’anno. L’ultima spedizione di Thompson ha studiato il margine settentrionale della coltre, una parete di ghiaccio alta 50 metri, che si è ritirata più o meno di 5 metri e ha perso circa 2 metri di spessore. “Il processo in corso – ha spiegato Thompson – è veramente drammatico. L’abbiamo verificato sia sul campo sia da riprese aeree della cima della montagna. Con tutta probabilità, inoltre la perdita di ghiaccio sta subendo un’accelerazione notevole. Ora abbiamo bisogno di ulteriori misurazioni sperimentali che confermino le attuali valutazioni.”

La cima del volcán está cubierta por un glaciar. La previsión sobre la desaparición del glaciar se ha hecho por investigadores de la Universidad Estatal de Ohio (OSU), que, lamentablemente,tuvo que ver cómo la previsión es verdadera. En 2002, Lonnie Thompson, profesor de ciencias geológicas dell'OSU, considerò la nieve peremne de la cima más alta de toda África entre las víctimas del calentamiento global, estimando que la desaparición de la cubierta de hielo tendría que producirse entre 2015 y 2020 . Los datos de los últimos envíos, de hecho, muestran una pérdida de superficie de cobertura de hielo entre 1912 y 2000 de un 82% . Las fotografías aéreas muestran las diferencias entre 1962 y 2000: la pérdida de espesor en la parte superior es por lo menos 17 metros, aproximadamente medio metro por año. El último envío de Thompson ha estudiado el extremo norte de la manta, un muro de hielo de 50 metros de altura, que fue retirada alrededor de 5 metros y ha perdido cerca de 2 metros de espesor. "El proceso en curso - explicó Thompson - es realmente espectacular. Lo hemos averiguado tanto en el ámbito aéreo que desde arriba de la montaña. Con toda probabilidad, también la pérdida de hielo está sufriendo una aceleración. Ahora necesitamos más medidas experimentales que confirmen las actuales valoraciones ".

15 commenti:

Hernan Rodriguez ha detto...

Sarebbe bello visitare il kilimanjaro pero penso che non resisterei alla temperatura così fredda! Comunque la natura è incredibile, non ho parole!.
Bellissimo.

Blessing Sunday Osuchukwu ha detto...

Bellissima: sicuramente uno dei nostri punti di riferimenti...mi piacerebbe visitarla un giorno, ma non so se sarei in grado di scalare così in alto....
Buon weekend!

Francesca Romana ALEGI ha detto...

Per Herni:
resisteresti resisteresti tanto l'entusiasmo di avere davanti a te il vulcano più alto dell'Africa, e poi che fai, per il freddo rinunceresti ad una opportunità del genere? Scherzi? Ti copri!!!!!
Baci

Per Blessing:
salire in alto al Kilimanjaro non è come scalare l'Everest, diciamo che tutti, in buone condizioni di salute, possono arrivare fino in cima, piano piano, senza fretta! Insomma ... all'africana!
Salutoni

rosy ha detto...

Sono sicura che mai visiterò il kilimangiaro.
Mi basta vederlo in foto e le tue sono bellissime.

Il mio blog sta a riposo, ma ciò non mi toglie il piacere di passare tra gli amici e lasciare a tutti l'augurio di una Buona Domenica...auguri di una Buona Domenica a te e ai tuoi splendidi bambini...un'abbraccio da Caserta.

Francesca Romana ALEGI ha detto...

ciao Rosy:
come mai sta a riposo il tuo blog?
guarda, sinceramente queste foto, a parte la prima, sono state prese dalle immagini di google e quindi non sono così soddisfatta...ma nella seconda parte arriveranno anche le mie!
grazie per passare di qui!
un abbraccio

Yuya ha detto...

Killimanjaro? da piccola ero molto curiosa e atratta delle scurzione, scoprire la natura con delle camminate nel fiume dietro alla scuola, experiens che mi affascino tutt'ora, ma sono rimaste accantonate, o cmq mai ritornate.
Non so si ce la farei col Killimanjaro, ma ci proverei con tutta la voglia.

Un bacione:)

Aguaya ha detto...

Qué belleza, qué belleza!!
Y llegaste a los 2700 metros! Eso es una gran hazan~a, Francesca!!!!
Una pena que el cambio climático global también afecte a maravillas naturales como ésta :-(
Un beso, desde Berlín,
AB

Francesca Romana ALEGI ha detto...

Per Yuya:
certo che ci riusciresti, abbi fede! Diciamo che una volta arrivati nelle vicinanze del Kilimanjaro ci si dovrebbe provare, che fai torni indietro?
un bacio

Per Dagmar:
de verdad ha sido una gran lastima no llegar hasta la cumbre, de èste viaje era lo unico que nos faltaba, pero no teniamos bastante tiempo.Cuando te encuentras allà por abajo por cierto no pesa llegar hasta los 2.750 metro, sino no llegar a la cima para lograrlo Espero hacerlo un dìa y si no serà en esta vida la proxima!
un abrazo

Cee ha detto...

I have been to the Kilimanjaro and I totally agree with you, it's a heavenly site. I didn't make it up to the top of it though, my body can't take the reduced pressure at the top :( You should try and also watch the migration of the wilder beasts from Mara to the Serengeti....beautiful

Francesca Romana ALEGI ha detto...

Hello Cee:
I could watch the migrations of the gnus, wonderful! As for me over there there are such plenty of things to admire!
THanks!

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)

Anonimo ha detto...

Your blog keeps getting better and better! Your older articles are not as good as newer ones you have a lot more creativity and originality now keep it up!

Francesca Romana ALEGI ha detto...

Thanks you are very kind!